Cittadini esenti dall’obbligo del visto di ingresso in Italia

Cittadini esenti dall’obbligo del visto di ingresso in Italia

Elenco dei paesi esenti dall’obbligo di visto per l’ingresso in Italia.

Sono esenti dall’obbligo di visto d’ingresso per soggiorni di durata massima di 90 giorni, per turismo, missione, affari, invito, gara sportiva e studio:

Albania, Andorra, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Barbados, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Colombia, Corea del Sud, Costa Rica, Croazia, Dominica, El Salvador, Ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia (FYROM), Emirati Arabi Uniti, Georgia, Giappone, Grenada, Guatemala, Honduras, Hong Kong, Isole Salomone, Israele, Kiribati, Malesia, Macao, Marianne del Nord, Marshall, Mauritius, Messico, Micronesia, Monaco, Montenegro, Nicaragua, Nuova Zelanda, Palau, Panama, Paraguay, Perù, Saint Kitts e Nevis, Samoa, Santa Lucia, Serbia, Seychelles, Singapore, Stati Uniti, St. Vincent e Grenadine, Taiwan, Timor Est, Tonga, Trinidad, Tobago, Tuvalu, Ucraina, Uruguay, Vanatu, Venezuela.

Per i cittadini di Taiwan l’esenzione dall’obbligo del visto si applica esclusivamente ai titolari di passaporti comprensivi del numero di carta d’identità.

Per i cittadini di Albania, Bosnia-Erzegovina, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia l’esenzione dall’obbligo del visto si applica esclusivamente ai titolari di passaporti biometrici.

I cittadini serbi titolari di passaporto rilasciati dalla Direzione di coordinamento serba (in serbo: Koordinaciona upreva) sono esclusi dal beneficio dell’esenzione dal visto.

I cittadini di SAN MARINO, SANTA SEDE e SVIZZERA sono esenti dall’obbligo di visto in qualunque caso.

Fonte: Ministero degli Esteri

Attenzione, all’ingresso in Area Schengen le autorità di frontiera potranno richiederti:

  • Di esibire il passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data prevista per la partenza dallo Spazio Schengen (rientro).
  • Di esibire la documentazione che giustifichi i motivi e la durata del tuo soggiorno in Italia.
  • Di esibire assicurazione sanitaria Schengen del valore di 30.000 euro
  • Di dimostrare la disponibilità di mezzi economici di sostentamento oppure di esibire una fideiussione bancaria o assicurativa
  • Di possedere un biglietto aereo con data di ritorno non superiore a 90 giorni dalla data di ingresso in Area Schengen
  • dimostrazione di alloggio alberghiera o dichiarazione di alloggio (ex lettera d’invito)

Per verificare se un cittadino straniero ha bisogno del visto per entrare in Italia si può consultare il database visti presente sul sito del Ministero degli Esteri.

Cliccando sulla domanda “Lei ha bisogno del visto?” e compilando i dati di Nazionalità, Residenza, Durata soggiorno e Motivo visto, il cittadino straniero può sapere se deve munirsi di visto per fare ingresso in Italia e ottenere informazioni di carattere puramente indicativo (e non esaustivo) sui requisiti generali per richiederlo. Verifica se ti serve il visto.

 

 

Per saperne di più

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© GPM Sas di Graffi Danilo & C. Via Giovanni Cadolini 4 20137 Milano P.IVA: 10984090158 Rui n°A000012999 Rea MI 14236412 PEC: gpm@pecimprese.it Email: gpm.assicurazioni@gmail.com Tel.0255189072

Chiama

E-mail

Come arrivare